I FATTI DELLA VITA

https://ifattidellavita.jimdo.com

MUSEOTEO+@NOPLACE 4




Sabato 21 aprile 2018, invitato da Mario Gorni, MuseoTeo+ partecipa a NoPlace 4 presso la ex Ceramica Vaccari di Santo Stefano di Magra (SP).
NoPlace è un esperimento sociale, una mostra/incontro della durata di un giorno. La struttura organizzativa dell'evento si basa sulla metafora del rizoma: non esiste una singola curatela che segue un'unica direzione lineare, ma più punti d'origine che avviano connessioni in qualsiasi direzione e mettono in relazione punti molto differenti tra loro e imprevedibili.
Museoteo+ dal 1990 organizza mostre di un solo giorno in luoghi inconsueti e partecipa a iniziative gemelle, come NoPlace, appunto. Seguendo la logica del rizoma ho organizzato la partecipazione di Giovanni Bai - Carolina Gozzini - Lorena Sireno - Mario Tedeschi - Véronique Champollion - Filippo Fantini - Alerti - Gianluca Cupisti - Luisa Goglio - Andrea Gemignani che, in coerenza con il progetto di NoPlace, presentano dei lavori tra di loro autonomi ma che rendono l’idea di un operare che ha alla sua base l’idea di gioco e di creazione di relazioni creative.
NoPlace 4
Sabato 21 aprile 2018
dalle ore 9:00 alle ore 21:00
Area ex Ceramica Vaccari
Via Carlo Vaccari, 41
19037 Santo Stefano di Magra SP, Italia




HOTEL_LO_S_ANGELES

https://giovannibai.blogspot.it/2018/03/hotellolasangeles.html

https://giovannibai.blogspot.it/2018/03/hotel-los-angeles-eng.html

https://giovannibai.blogspot.it/2018/03/homeless-39-domande-per-farti-riflettere.html

https://giovannibai.blogspot.it/2018/03/the-homeless-39-questions-for-your.html

GIORNATA DEL CONTEMPORANEO 2017

13 GIORNATA DEL CONTEMPORANEO

Sabato 14 ottobre 2017, in occasione della tredicesima Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI, MUSEOTEO+ presenta la mostra MILANO, MONDO, MILANO.
La particolarità della mostra consiste nell’essere una estensione di quella in corso presso l’istituto italiano di Cultura di Parigi, inaugurata il 10 ottobre e che proseguirà nella location parigina fino al 27 ottobre. Per permetterne al pubblico italiano un assaggio, in questa piccola epitome milanese saranno esposte opere degli artisti presenti nella esposizione parigina - affini o appartenenti alle stesse serie di quelle in mostra - o i loro progetti.
MILANO, MONDO (Nous, nous ne sommes pas toujours ici. Ou là) prende le mosse dalla prima storica mostra di Museo Teo del 1990 e traccia una mappa dei suoi spostamenti (Tokyo, New York, Parigi) grazie alle opere di alcuni artisti più giovani,Camilla Cerea (New York) e Lorenzo Barassi Tokyo), che si affiancano ai lavori dei suoi autori storici: Giovanni Bai, Carolina Gozzini, Mario Tedeschi (Milano),  Klaus Guldbrandsen (Milano/København), Véronique Champollion (Antibes), Gea Casolaro (Roma/Paris).
Con la piccola mostra milanese e la sorella maggiore parigina (che non parlano di Milano, ma che parlano del mondo visto da una città che ambisce a essere centro propulsivo della cultura mondiale) si crea così un ponte tra due capitali della cultura e due istituzioni tra di loro evientemente non assimilabili come l’istituto di Rue de Varenne e il museo senza sede del terzo millennio…). 
Per completare il quadro la mostra sarà accompagnata da un testo di Nicoletta Meroni che guarda Milano dal particolare punto di vista della Tasmania.

MILANO, MONDO, MILKANO
TREDICESIMA GIORNATA DEL CONTEMPORANEO
SABATO 14 OTTOBRE 2017
ALLE 17 ALLE 21
STUDIO MARIO TEDESCHI
VIA DE SANCTIS 52   MILANO

TRAM 3 E 15  BUS 95


MILANO, MONDO

MUSEOTEO+ in collaborazione con l'ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA di PARIGI
presenta la mostra MILANO, MONDO dal 10 al 26 ottobre 2017 presso l' Istituto italiano di Cultura, 50 rue de Varenne, Parigi




INAUGURAZIONE MARTEDì 10 OTTOBRE 2017 ALLE ORE 19

MAI PER CASO

La Libreria Menabò in collaborazione con MUSEOTEO+ e Mimesis Edizioni presenta il libro di Antonella Crippa e Ilaria Marzia Orsini
MAI PER CASO. Il poliziesco ”ragionato” di P.D. James, Mimesis/DeGenere

Introducono Nicoletta Vallorani e Giovanni Bai
Improvvisazioni musicali della violoncellista Elisabetta Cannata 
e lettura brani di P.D. James.
  
Venerdì 10 Marzo 2017 alle ore 18.30
Libreria Menabò
Viale Coni Zugna,39
20144 MILANO
02 4801 6787

Il volume delinea alcune delle caratteristiche dello sguardo sull’opera di P.D. James, a due anni dalla scomparsa, e lo fa attraverso tre contributi specifici: nel primo saggio, Antonella Crippa presenta la scrittrice creando una cornice biografica generale ma precisa, identificando, attraverso il riferimento primario alla serie che ha come protagonista Adam Dalgliesh, le linee tematiche primarie del suo lavoro. Ilaria Orsini, invece, si concentra soprattutto sul personaggio di Cordelia Gray, forse meno longevo di Dalgliesh (e certamente intrecciato a esso, anche in termini fattuali), ma straordinariamente complesso e interessante. Il volume si conclude con un’intervista inedita a P.D. James raccolta da Antonella Crippa nella casa londinese della scrittrice. Testo introduttivo di Nicoletta Vallorani.