GIOVANNI BAI, O DEL GIGANTEGGIARE.


Se un artista è tale perché impone il proprio universo fantastico al mondo reale, questo significa che deve impossessarsi dello spazio per farlo proprio, costringerlo ad accogliere il nuovo ospite, indurlo ad esserne pervaso. Questo gioco si può fare in mille modi e quello che ha scelto Giovanni Bai in occasione della presentazione del suo nuovo libro "Indice analitico della letteratura universale. Volume primo: I fatti della vita" alla Menabò di Milano, è stato quello di invaderla, permearla di opere nuove e passate, giganteggiando tanto all'interno quanto all'esterno con un sé esplicito, erotico nella totale assenza di pudore, ieratico nella presenza austera e priva di vanità. E se comunicare vuol dire lasciare una traccia di sé negli altri, questa è l’occasione per godere di solchi di trincee scavate per sottrarre persone e artisti autentici alla massa di merda del contemporaneo mercato dell’arte. Il libraio complice vi aspetta al varco.
(Davide Maria Nuti)

GIORNATA DEL CONTEMPORANEO 2018



MUSEOTEO+ aderisce alla 14.ma GIORNATA DEL CONTEMPORANEO, promossa da AMACI per sabato 13 ottobre 2018, con la mostra di GIOVANNI BAI I FATTI DELLA VITA 2.0 e la presentazione del libro ad essa associato.

GIOVEDÌ  11 OTTOBRE 2018 alle ore 18 si inaugura presso la LIBRERIA MENABÒ di Via Coni Zugna 39 la mostra di Giovanni Bai I FATTI DELLA VITA 2.0, sintesi della mostra che si è tenuta dal 24 giugno al 25 agosto presso ZENTRUM-riss(e) di Varese. In visione alcuni lavori recenti in cui si sperimentano nuove varianti della tecnica della videopittura, che l'autore sperimenta da oltre trent'anni e che si ricollegano ai temi fondamentali della mostra e del libro I FATTI DELLA VITA, in particolare luoghi (Dubai, Londra, Los Angeles, New York) e persone (Dennis Hopper, Marina Abramovic, Lea Vergine, Rem Koolhaas, Francesco Leonetti, Federico Zeri). E con un autoritratto dell’autore. La mostra è accompagnata da un testo di Davide Maria Nuti.

GIOVEDÌ  11 OTTOBRE 2018 alle ore 19 lettura di brani del libro I FATTI DELLA VITA, voce dal vivo: VIRGINIA ZINI. 

SABATO 13 ottobre - in occasione della GIORNATA DEL CONTEMPORANEO - sarà presentato il libro I FATTI DELLA VITA: dalle 10 alle 13 presso l’EDICOLA DEL PARCO SOLARI di Stefano Rimoldi, Via Coni Zugna 34 e dalle 16 alle 19.30 presso la LIBRERIA MENABÒ di Via Coni Zugna 39, dove la mostra prosegue fino al 27 ottobre: in entrambe le occasioni sarà realizzata una performance di PUBBLICA LETTURA.


Seppure con qualche giorno di ritardo, festeggeremo anche il compleanno di Museo Teo (24 settembre), e sono 28!

I FATTI DELLA VITA

https://ifattidellavita.jimdo.com


SABATO 28 LUGLIO e/o DOMENICA 29 LUGLIO 2018 ALLE ORE 11.30

Visita guidata con l’autore della mostra di Giovanni Bai I FATTI DELLA VITA presso RISS(E) – Zentrum di Varese, Viale San Pedrino, 4.
A seguire PICNIC ALLA CASA DEI FANTASMI 2.0, Via Bravo Livio, 17 – Gavirate VA con visione dei contenuti speciali della mostra: LE CITTÀ DELLA VITA (Atene, Berlin, Dubai, Los Angeles, Istanbul, London, Milano, New York, Paris, San Francisco, Shanghai, Tokyo, Venezia. Con la partecipazione straordinaria di Véronique Champollion, Carolina Gozzini, Stefano Gualdi) e PERFORMANCE DI PUBBLICA LETTURA. 
SE POSSIBILE CONFERMATE LA VOSTRA PARTECIPAZIONE a MUSEOTEO@GMAIL.COM O AL 3338498282
La mostra I FATTI DELLA VITA è aperta fino al 25 agosto su appuntamento al 3358051151
[La stazione FS è a cinque minuti a piedi da  Zentrum-riss(e)]

https://risseart.jimdo.com
https://ifattidellavita.jimdo.com
https://www.facebook.com/events/641815229493638/
https://www.facebook.com/events/414890642345540/

MUSEOTEO+@NOPLACE 4




Sabato 21 aprile 2018, invitato da Mario Gorni, MuseoTeo+ partecipa a NoPlace 4 presso la ex Ceramica Vaccari di Santo Stefano di Magra (SP).
NoPlace è un esperimento sociale, una mostra/incontro della durata di un giorno. La struttura organizzativa dell'evento si basa sulla metafora del rizoma: non esiste una singola curatela che segue un'unica direzione lineare, ma più punti d'origine che avviano connessioni in qualsiasi direzione e mettono in relazione punti molto differenti tra loro e imprevedibili.
Museoteo+ dal 1990 organizza mostre di un solo giorno in luoghi inconsueti e partecipa a iniziative gemelle, come NoPlace, appunto. Seguendo la logica del rizoma ho organizzato la partecipazione di Giovanni Bai - Carolina Gozzini - Lorena Sireno - Mario Tedeschi - Véronique Champollion - Filippo Fantini - Alerti - Gianluca Cupisti - Luisa Goglio - Andrea Gemignani che, in coerenza con il progetto di NoPlace, presentano dei lavori tra di loro autonomi ma che rendono l’idea di un operare che ha alla sua base l’idea di gioco e di creazione di relazioni creative.
NoPlace 4
Sabato 21 aprile 2018
dalle ore 9:00 alle ore 21:00
Area ex Ceramica Vaccari
Via Carlo Vaccari, 41
19037 Santo Stefano di Magra SP, Italia




HOTEL_LO_S_ANGELES

https://giovannibai.blogspot.it/2018/03/hotellolasangeles.html

https://giovannibai.blogspot.it/2018/03/hotel-los-angeles-eng.html

https://giovannibai.blogspot.it/2018/03/homeless-39-domande-per-farti-riflettere.html

https://giovannibai.blogspot.it/2018/03/the-homeless-39-questions-for-your.html

GIORNATA DEL CONTEMPORANEO 2017

13 GIORNATA DEL CONTEMPORANEO

Sabato 14 ottobre 2017, in occasione della tredicesima Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI, MUSEOTEO+ presenta la mostra MILANO, MONDO, MILANO.
La particolarità della mostra consiste nell’essere una estensione di quella in corso presso l’istituto italiano di Cultura di Parigi, inaugurata il 10 ottobre e che proseguirà nella location parigina fino al 27 ottobre. Per permetterne al pubblico italiano un assaggio, in questa piccola epitome milanese saranno esposte opere degli artisti presenti nella esposizione parigina - affini o appartenenti alle stesse serie di quelle in mostra - o i loro progetti.
MILANO, MONDO (Nous, nous ne sommes pas toujours ici. Ou là) prende le mosse dalla prima storica mostra di Museo Teo del 1990 e traccia una mappa dei suoi spostamenti (Tokyo, New York, Parigi) grazie alle opere di alcuni artisti più giovani,Camilla Cerea (New York) e Lorenzo Barassi Tokyo), che si affiancano ai lavori dei suoi autori storici: Giovanni Bai, Carolina Gozzini, Mario Tedeschi (Milano),  Klaus Guldbrandsen (Milano/København), Véronique Champollion (Antibes), Gea Casolaro (Roma/Paris).
Con la piccola mostra milanese e la sorella maggiore parigina (che non parlano di Milano, ma che parlano del mondo visto da una città che ambisce a essere centro propulsivo della cultura mondiale) si crea così un ponte tra due capitali della cultura e due istituzioni tra di loro evientemente non assimilabili come l’istituto di Rue de Varenne e il museo senza sede del terzo millennio…). 
Per completare il quadro la mostra sarà accompagnata da un testo di Nicoletta Meroni che guarda Milano dal particolare punto di vista della Tasmania.

MILANO, MONDO, MILKANO
TREDICESIMA GIORNATA DEL CONTEMPORANEO
SABATO 14 OTTOBRE 2017
ALLE 17 ALLE 21
STUDIO MARIO TEDESCHI
VIA DE SANCTIS 52   MILANO

TRAM 3 E 15  BUS 95


MILANO, MONDO

MUSEOTEO+ in collaborazione con l'ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA di PARIGI
presenta la mostra MILANO, MONDO dal 10 al 26 ottobre 2017 presso l' Istituto italiano di Cultura, 50 rue de Varenne, Parigi




INAUGURAZIONE MARTEDì 10 OTTOBRE 2017 ALLE ORE 19